Archivi categoria: fauna

Alpaca

alpaca

[ Lama Pacos ]

alpaca Come gli altri camelidi, l’Alpaca è imparentata con i cammelli e i dromedari, essendo specie evolutesi da uno stesso progenitore comune.
Ma a differenza di questi ultimi, i camelidi sudamericani necessitano bere quotidianamente.

L’Alpaca è conosciuta per la sua lana morbida e pregiata, priva di lanolina, quindi ipoallergenica e non soggetta a infeltrimento.

STATO: domestico
HABITAT: Altopiano, tra i 3.500 e i 5.000 metri
ASPETTATIVA DI VITA: 20 anni
PESO: intorno a 80 kg
COMPORTAMENTO: vive in gruppo e come il Lama è un animale socievole e intelligente. Di solito condivide senza problema lo stesso territorio con gli altri camelidi.
RIPRODUZIONE: il maschio generalmente raggiunge la pubertà tra 1 e 3 anni, la femmina a 1 anno. Le femmine hanno un’ovulazione indotta dall’accoppiamento e dalla presenza del seme. Possono rimanere gravide al primo accoppiamento, o necessitarne più d’uno, per dare alla luce un solo cucciolo tra Gennaio e Febbraio, dopo 11 – 11 ½ mesi di gestazione. La femmina è in grado di rimanere nuovamente gravida in capo a 2 settimane.
ALIMENTAZIONE: piante e arbusti

Condor

condor

[ Vultur Gryphus ]

condor Appartenente alla famiglia dei Catartidi, è in assoluto il più grande uccello volatore dell’Emisfero Occidentale.
Nel maschio, più grande della femmina, è presente alla base del collo una sorta di collare piumoso e sulla testa una grossa cresta carnosa rossastra.

Nonostante sia uno dei più longevi uccelli al mondo, e l’adulto non abbia predatori, è un animale a rischio di estinzione, a causa della perdita di territorio e dell’avvelenamento da parte dei cacciatori degli animali da lui predati.

STATO: selvaggio
HABITAT: Precorgliera e Altopiano, tra 3.000 e 5.500 metri.
ASPETTATIVA DI VITA: 50 anni
PESO: tra 9 e 12 kg
COMPORTAMENTO: nidifica solo o in piccoli gruppi.
RIPRODUZIONE: raggiunge la maturità sessuale tra i 5 e i 6 anni e si annida ad alte quote, tra i 3.000 e i 5.000 metri, su rocce inaccessibili, dove depone un solo uovo che necessita di due mesi di incubazione. Il suo ciclo riproduttivo inizia verso Dicembre. Il piccolo rimane nel nido per 6 mesi, ma continua a dipendere dai genitori per un certo periodo.
ALIMENTAZIONE: nonostante la falsa credenza che lo vuole un pericoloso predatore di mandrie, è sostanzialmente un saprofago e preferisce le carcasse di grossi animali.

Fenicotteri Andino, Cileno e di James

fenicotteri

[ Phoenicopterus Andinus, Chilensis, Jamesi ]

fenicotteri Sono 3 delle 6 specie di fenicotteri esistenti al mondo.
L’Andino, conosciuto come Parina Grande, ha gran parte del piumaggio di color rosato intenso e la coda nera.
Il Cileno è di color rosato chiaro, un po’ più scuro verso la coda. Le gambe sono azzurrognole, le articolazioni corrispondenti alle ginocchia di un rosato intenso.
Il Fenicottero di James, conosciuto come Parina Chica, la più piccola delle tre specie, ha una colorazione scarlatta alla base del collo e del dorso, e la coda è nera ma meno visibile di quella dell’Andino.

STATO: selvaggio
HABITAT: lagune poco profonde in Argentina, Bolivia, Cile, Perù.
COMPORTAMENTO: vive in colonie numerose.
RIPRODUZIONE: fa il nido in lagune poco profonde, dove costruisce un nido di fango a forma di cono senza punta, depositandovi un uovo di color bianco. Le uova cominciano a schiudersi tra Marzo e Aprile, dopo 2 mesi di incubazione. Circa dopo dieci giorni dalla schiusa delle uova, gli adulti si spostano verso altre lagune lasciando i piccoli alle cure d’altre femmine. A tre mesi d’età i piccoli possono volare e migrare.
ALIMENTAZIONE: plancton

Guanaco

guanaco

[ Lama Guanicoe ]

guanaco Insieme all’Alpaca, alla Vigogna e al Lama appartiene ai camelidi nativi delle Ande.

Come il Lama, di cui è probabilmente l’antico progenitore, presenta un doppio pelo, esternamente più ruvido, internamente più soffice e d’eccellente qualità, migliore di quello dell’Alpaca. Per questa ragione in passato è stato cacciato indiscriminatamente.
Dagli anni Settanta è considerata specie protetta, e la popolazione di Guanachi in questa regione si stima oggi intorno ai 9.000 esemplari.

STATO: selvaggio
HABITAT: Precordigliera, tra i 3.000 e i 3.800 metri
ASPETTATIVA DI VITA: 20-25 anni
PESO: intorno ai 90 kg
VELOCITA’: 55-60 km/h
COMPORTAMENTO: vive in gruppi formati da un maschio, diverse femmine e i loro piccoli. è un animale territoriale.
RIPRODUZIONE: la femmina raggiunge la pubertà a 1 anno, il maschio intorno ai 2 anni, ed è in grado di riprodursi fino ai 12. L’accoppiamento avviene tra Marzo e Aprile e, dopo un periodo di gestazione di 11 – 11 ½ mesi, la femmina dà alla luce un solo cucciolo tra Febbraio e Marzo. Generalmente la femmina è gravida ogni 2 anni.
ALIMENTAZIONE: piante e arbusti

Lama

lama

[ Lama Glama ]

lamaViene spesso confuso con l’Alpaca, ma la principale differenza tra questi animali sta nella taglia: il Lama è più alto dell’Alpaca, con collo e zampe più lunghe, mentre l’Alpaca presenta una sorta di ciuffo sulla fronte.
Quando comunque la differenza non è chiaramente percepibile, probabilmente si è in presenza di un Huarizo, un incrocio tra Lama e Alpaca, in grado di riprodursi.

STATO: domestico
HABITAT: Altopiano, tra i 3.500 e i 5.000 metri
ASPETTATIVA DI VITA: 20 anni
PESO: intorno ai 150 kg
COMPORTAMENTO: è un animale molto sociale e intelligente che vive in gruppo.
RIPRODUZIONE: la femmina raggiunge la pubertà a 1 anno, il maschio intorno ai 3 anni. L’accoppiamento avviene tra Febbraio e Marzo, in posizione distesa e per un tempo abbastanza lungo (20-45 minuti), cose inusuali per animali di questa stazza. Dopo un periodo di gestazione di 11 – 11 ½ mesi, la femmina partorisce una sola “cria” tra Gennaio e Febbraio. Dopo sole due settimane può essere nuovamente gravida.
ALIMENTAZIONE: piante e arbusti. Come gli altri camelidi, è conosciuto per essere un animale di basso impatto ambientale, non strappando le piante dal suolo.

Nandù

nandu

[ Pterocnemia Pennata ]

nanduConosciuto anche come Nandù di Darwin o, localmente, Suri, è un grande uccello incapace di volare.

Ne esistono 3 sottospecie che vivono in differenti aree: Rhea pennata garleppi (altopiani nordoccidentali dell’Argentina, sudoccidentali della Bolivia e sudorientali del Peru); Rhea pennata tarapacensis (altopiani del nord del Cile); Rhea pennata pennata (steppe patagoniche dell’Argentina e del Cile). Soprattutto le prime due sono a rischio.

STATO: selvaggio
HABITAT: Altopiano, tra i 3.800 e i 4.800 metri
ALTEZZA: 90-100 cm
PESO: tra i 15 e i 25 kg
VELOCITA’: 60 km/h
COMPORTAMENTO: è un animale abbastanza sociale: vive in gruppi di 5-30 uccelli, d’entrambi i sessi e vaire età.
RIPRODUZIONE: la femmina raggiunge la pubertà a 2 anni, il maschio a 3. L’accoppiamento avviene tra Luglio e Agosto. Il maschio diventa aggressivo solo durante il periodo d’incubazione delle uova (da 5 a 55), che è di 30-44 giorni. Sempre il maschio si occupa di accudire i nuovi nati.
ALIMENTAZIONE: arbusti e bassa vegetazione, ma anche piccoli insetti.

Oca delle Ande

oca delle ande

[ Chloephaga Melanoptera ]

oca delle andeÈ una specie d’uccello anseriforme della famiglia Anatidae, nativo delle Ande.
Si incontra dal centro del Perù al centro del Cile e dell’Argentina, dove vive vicino a corsi d’acqua e nei bofedal altopianici.
La coppia rimane unita per tutta la vita.

STATO: selvaggio
HABITAT: Altopiano, tra i 3.800 e i 4.800 metri
ALTEZZA: 50 cm
PESO: tra i 3 e i 5 kg
VELOCITA’: 60 km/h
COMPORTAMENTO: vive in coppia
RIPRODUZIONE: la femmina raggiunge nidifica dal mese di Novembre, depositando da 5 a 10 uova.
ALIMENTAZIONE: bassa vegetazione e piccoli insetti.

Puma

puma

[ Puma Concolor ]

pumaConosciuto anche come Leone di montagna, il suo nome deriva dalla lingua Quechua.
E’ il mammifero selvaggio che occupa il territorio più esteso di tutto l’Emisfero Occidentale, dal Canada al Sud delle Ande, ed è il secondo maggior felino delle Americhe, dopo il giaguaro.

Ammirato da molte culture, tra cui gli Inca, è stato però da sempre avversato dagli allevatori, in quanto predatore di bestiame. Per tale ragione, dal 1996 ne è stata proibita la caccia in molti Paesi, incluso il Cile.

STATO: selvaggio
HABITAT: Precorgliera e Altopiano, tra 3.500 e 5.000 metri
ASPETTATIVA DI VITA: 8-13 anni
PESO: maschio: 50 – 90 kg; femmina: 30 – 65 kg
COMPORTAMENTO: vive in zone rocciose, ma anche in settori più aperti. è un predatore solitario e notturno, ed è la femmina a cacciare
RIPRODUZIONE: a femmina raggiunge la pubertà tra 1 anno e mezzo e 3 anni, il maschio più tardi. L’accoppiamento avviene tra Gennaio e Marzo e dopo una gestazione di 3 mesi, nascono da 1 a 7 cuccioli tra Marzo e Maggio.
ALIMENTAZIONE: principalmente Guanachi, Vigogne, Lama, Alpaca, Cerci andini, Ovini, Bovini e Cavalli, però caccia anche prede più piccole, come i roditori.

Vigogna

vigogna

[ Vicugna Vicugna ]

vigognaProbabile antico progenitore dell’Alpaca, è il più piccolo ed elegante tra i camelidi.
È conosciuto per la sua lana di altissimo pregio, molto costosa anche per via del fatto che l’animale può essere tosato solo ogni 3 anni. Già presso gli Inca vigeva il divieto di tosare questi animali e solo ai membri della famiglia reale era permesso indossare indumenti di vigogna.
Anche oggi è un animale protetto: nel 1974, quando fu dichiarato in pericolo d’estinzione, ne rimanevano solo 6.000 esemplari circa. Oggi, la popolazione di vigogne è di 125.000.

STATO: selvaggio
HABITAT: Altopiano, tra i 4.000 e i 5.500 metri
ASPETTATIVA DI VITA: 30 anni
PESO: tra i 35 e i 65 kg
VELOCITA’: 55-60 km/h
COMPORTAMENTO: vive in gruppi formati da un maschio, da 5-15 femmine e dai piccoli. è un animale territoriale.
RIPRODUZIONE: la femmina raggiunge la pubertà a 1 anno, il maschio intorno ai 2 anni. L’accoppiamento avviene tra Marzo e Aprile e, dopo 11 – 11 ½ mesi, la femmina dà alla luce un solo cucciolo tra Febbraio e Marzo, e dopo sole 2 settimane può nuovamente essere gravida. Il piccolo viene accudito per circa 10 mesi, e diventa indipendente tra i 12 e i 18 mesi.
ALIMENTAZIONE: piante e arbusti

Viscaccia

viscaccia

[ Lagidium Viscacia ]

viscacciaDella stessa famiglia del Chinchilla, ormai scomparso da tempo dagli altopiani cileni, la viscaccia è un’animale timido che si abitua però facilmente alla presenza degli esseri umani, lasciandosi avvicinare, talvolta al punto da potergli passare del cibo. Ama esporsi alla luce e lo si incontra spesso sulle rocce, ad occhi chiusi, rapito dal calore del sole.
L’animale è stato ampiamente cacciato in passato per la sua carne e il suo pelo, ragion per cui la sua popolazione è in declino ed è protetto, come la maggior parte delle specie dell’Altopiano.

STATO: selvaggio
HABITAT: zone rocciose dell’Altopiano, tra i 3.800 e i 5.000 metri
PESO: intorno ai 5-7 kg
COMPORTAMENTO: vive in colonie di 15-30 animali. È un animale diurno.
RIPRODUZIONE: l’accoppiamento avviene tra Ottobre e Dicembre e, dopo una gestazione di 3-4 mesi, la femmina partorisce un solo cucciolo tra Gennaio e Febbraio. Il piccolo è capace di ingerire cibi solidi fin dal primo giorno di vita.
ALIMENTAZIONE: bassa vegetazione

Volpe

volpe

[ Pseudalopez Culpaeus ]

volpeChiamato anche Zorro Culpeo, è il secondo canide più grande del Sud America. Occupa un’area che va dall’Ecuador e dal Perù, fino alla Patagonia e la Terra del Fuoco. Abbastanza comune sul lato occidentale delle Ande, in alcune zone abbastanza antropizzate attacca anche gli ovini, ragione per cui è stato spesso perseguitato, al punto da ridurlo a specie rara, se non sostanzialmente estinta.
Nel nord del Cile non è impossibile vederne degli esemplari, che a volte tentano di avvicinarsi nella speranza di ottenere del cibo.

STATO: selvaggio
HABITAT: Precorgliera e Altopiano, tra 3.000 e 5.000 metri
ASPETTATIVA DI VITA: intorno ai 7 anni
PESO: tra 5 e 7 kg
COMPORTAMENTO: è un mammifero solitario, ad eccezione del periodo della riproduzione. Non è territoriale, spostandosi a seconda della disponibilità di cibo.
RIPRODUZIONE: generalmente l’accoppiamento avviene tra Agosto e Ottobre e, dopo un periodo di 55-60 giorni, la femmina dà alla luce da 2 a 5 piccoli, di solito in una zona rocciosa protetta.
ALIMENTAZIONE: roditori, conigli, uccelli e lucertole, a volte ovini o altri animali d’allevamento di piccole dimensioni, in misura minore, piante e carogne