Salar de Surire

Salar de Surire

In Quechua Surire significa “di Suri”, ovvero “di Nandù.”

La sua superficie è di 17.500 ettari e la sua parte orientale fa parte del Monumento Naturale Salar de Surire, che fu creato nel 1983 e copre una superficie di 11.298 ettari.

Tra la sua variegata fauna va sottolineata la presenza di tre tipi di fenicottero – Andino, Cileno e di James.

In una parte del Salar, per 6 mesi l’anno, è permessa l’attività mineraria d’estrazione del borace.

Sono inoltre presenti una stazione di carabinieri in Chilcaya, un Rifugio della Conaf (Corporazione Nazionale Forestale), e due famiglie di nativi Aymara.

Altitudine: 4200 mslm.

ico_territorioico_faunaico_flora
Salar de SurireSalar de SurireSalar de SurireSalar de Surire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *